MRFC-Nojar Zellina 4-0

Il Nojar arriva in corriera, il Merce Rara lo prende sotto
Finisce 4-0 lo scontro tra corazzate, con Princi e Chiefa che cannoneggiano in maniera micidiale. Ma alla fine entrambe festeggiano una splendida cavalcata, conclusa con la promozione in Eccellenza.

La cronaca:

Si gioca l'ultima gara del campionato di Prima categoria, girone B: Merce Rara e Nojar Zellina si affrontano per il primato nel girone, entrambe sono già promosse in Eccellenza. Il Nojar Zellina, dopo la conquista del salto di categoria, avvenuta in seguito alla vittoria ottenuta nel derby con i Galli, ha raccolto due punti in tre gare, segno di un naturale e comprensibile rilassamento. Tuttavia, gli ospiti giungono al campo in corriera, da grande squadra.
Il Merce Rara parte fortissimo e lo 0-0 salta dopo neppure un minuto: Buonocunto innesca Princi, che esplode un dirompente sinistro al volo. Gran gol. Il raddoppio arriva a tambur battente (5'), ed è ancora più eclatante: Chiefa recupera un pallone mangiandosi letteralmente l'avversario diretto e, giunto da solo davanti all'estremo ospite, non perdona.
La difesa ospite è in grossa difficoltà e nuovamente si registra un lancio ancora col contagiri di Buonocunto per Princi: il fromboliere al volo la mette nel sacco segnando un altro gol da bomber di razza. Siamo al decimo minuto e mister Zanfa cerca di correre ai ripari: cambia Flaiban per Giraldo e sposta Zienna terzino.
Il Nojar Zellina si sveglia e cerca in più occasioni il gol che potrebbe dare qualche speranza di rimonta, ma il portiere Alagia e la sfortuna chiudono il primo tempo sul 3-0 per i padroni di casa.
Inizia il secondo tempo ed il Nojar Zellina sostituisce De Michele per Flaiban e Verzegnassi per Pizzolitto; la mentalità e il piglio degli ospiti sono ben diversi rispetto a quelli molli di inizio gara, ma nonostante l'insistente assalto la rete non arriva. Il Merce Rara, infatti, si difende con ordine, presidiando molto bene la propria trequarti, e predispondendosi al contropiede. L'occasione propizia giunge al 25', quando un errore di Pizzolitto permette ai padroni di casa di colpire e di piazzare il poker di segnature: Deak lancia Chiefa e il satanasso come un missile va in gol.
Lo scontro tra corazzate termina 4-0 per il Merce Rara. I tifosi giunti al seguito del Nojar Zellina restano un pizzico delusi, ma poi esplode la festa, che unisce entrambe le formazioni, attese il prossimo anno dall'avventura, tosta ed esaltante, dell'Eccellenza del Collinare.

Copyright MerceRaraFC.com

Torna alla versione WEB
Ricerca editoriali :